secessione, jugendstil, design e arte austriaca

Belvedere Superiore e Inferiore (Oberes und Unteres Belvedere)
Museo dell'Arte Austriaca dal Medioevo all'Arte Contemporanea, è ospitato nei due palazzi uniti dal bellissimo giardino barocco. Nel Belvedere Superiore sono esposte le opere più famose dello storicismo e della secessione viennese, di Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoschka. È qui che potrete ammirare il “Bacio” di Klimt. Nel Belvedere Inferiore visitiamo mostre temporanee legate ai temi della collezione permanente.
http://www.belvedere.at/jart/prj3/belvedere/main.jart?rel=it

Museo del Mobile e dell'Arredamento Imperiale
(Hofmobiliendepot Möbel Museum Wien)
Una visita guidata tra i mobili personali della famiglia imperiale degli Asburgo e non solo. Sono esposti interi arredi biedermeier, Thonet e dei grandi architetti della Secessione e del design viennese, oltre ai mobili di Otto Wagner, Josef Hoffmann, Koloman Moser, e Adolf Loos. Si trovano qui i mobili originale della corte usati per la scenografia del film “Sissi” con Romy Schneider.
http://www.hofmobiliendepot.at/it/home.html

MAK – Museo delle Arti Applicate (Museum für Angewandte Kunst)
L'archivio esposto delle Wiener Werkstätte, l'installazione delle sedie Thonet, Kohn e Mundus AG di Barbara Bloom, i cartoni di Gustav Klimt per il mosaico di palazzo Stoclet, l'antico ornato dall'abbazia di Göss, la cucina di Francoforte di Margarete Schütte Lihotzky sono solo alcuni degli oggetti allestiti da artisti contemporanei nel suggestivo edificio neorinascimentale dell'architetto Heinrich von Festel.
http://www.mak.at/e/jetzt/f_jetzt.htm

Secessione e il Fregio a Beethoven di Klimt (Secession, Beethovenfries)
All'interno del padiglione dell'architetto Josef Olbrich visitiamo il famoso fregio di Gustav Klimt per conoscere il movimento della Secessione dal momento della sua fondazione. Ancora oggi è un importante spazio espositivo di arte contemporanea.
http://www.secession.at/e.html

Museo Leopold (Leopold Museum)
Nel Museumsquartier, l'edificio bianco di Ortner & Ortner che contiene la collezione di Rudolf Leopold dedicata all'Arte Austriaca del XX secolo. Famosa la raccolta di quasi tutta l'opera di Egon Schiele e dei maggiori artisti austriaci, tra cui Herbert Boeckl, Albin Egger-Lienz, Anton Kolig e il Nötscher Kreis.
http://www.leopoldmuseum.org

Otto Wagner, Cassa di Risparmio Postale
(Wagner:Werk, Museum Postsparkasse)
Visita guidata nella Cassa di Risparmio Postale (Postsparkasse), il museo permette di entrare nel vivo del capolavoro dell'architetto Otto Wagner. La storia del risparmio postale, del concorso per il progetto dell‘edificio, il pensiero e la realizzazione dei dettagli nel grande edificio da toccare con mano. Da non perdere!
http://www.ottowagner.com

Padiglioni della Metropolitana di Otto Wagner
(Otto Wagner Pavillon Karlsplatz)
Il museo è dedicato all'intera attività di Otto Wagner, il grande architetto che ha legato più di ogni altro il suo nome alla realizzazione dell'infrastruttura pubblica di Vienna Fin de Siècle. Collocato in uno dei due padiglioni gemelli, è aperto da aprile ad ottobre.
http://www.wienmuseum.at/en/locations/location-detail/otto-wagner-pavillon-karlsplatz-1.html

Padiglione della Metropolitana per la Corte Imperialregia
(Otto Wagner Hofpavillon Hietzing)
A Schönbrunn si trova la fermata della metropolitana per Francesco Giuseppe. Nel padiglione di Otto Wagner “aulico” non mancano concessioni al gusto dell'epoca. Qui visitiamo il salotto alla realizzazione del quale hanno collaborato Josef Olbrich e Carl Moll.
http://www.wienmuseum.at/en/locations/location-detail/otto-wagner-hofpavillon-hietzing-1.html

Museo Hundertwasser (Kunst Haus Wien. Museum Hundertwasser)
Museo personale dell'artista anarchico Friedensreich Hundertwasser. Nella risistemata fabbrica Thonet Mundus AG, visitiamo quadri, grafica, modelli, visioni, bandiere, francobolli, anticipazioni ecologiche che testimoniano la sua forte personalità.
http://www.kunsthauswien.com