L’eredità imperiale, quello che gli asburgo hanno lasciato a vienna

Gli Asburgo hanno regnato per 640 anni da Vienna, 15 Asburgo siederanno sul trono del sacro romano impero, imparentati con le grandi famiglie aristocratiche europee hanno raccolto un tesoro enorme distribuito in vari musei e istituzioni a vienna. Cerco di fare un elenco, che è allo stesso tempo uno spaccato dell'importanza storico-culturale di Vienna. Questa eredità è oggi nei musei accessibile a tutti. Per sapere quali leggete questo articolo.

Gli Asburgo hanno regnato per 640 anni da Vienna (e non solo) in Europa, 15 di loro saranno imperatori del sacro romano impero (spero di non aver lasciato fuori nessuno…), sposati con le grandi famiglie aristocratiche europee hanno raccolto un tesoro enorme distribuito in vari musei e istituzioni a vienna.

Questo vuol essere solo un elenco dove vengono menzionati solo alcuni dei capolavori esposti. Questo elenco è allo stesso tempo uno spaccato che tra le righe mostra l’importanza storico-culturale di Vienna.

Questa eredità è oggi nei musei accessibile a tutti.

Vienna è in una situazione particolare perché qui hanno regnato solo due dinastie, i Babenberger per 270 anni e dal 1273 fino al 1918 gli Asburgo. Una lunga storia che ha influenzato la storia europea nelle istituzioni che ancora oggi possiamo visitare.

Primaditutto le residenze imperiali:

il castello di Schönbrunn, la grande residenza estiva in stile rococò con il giardino, lo zoo più antico d’europa, la collezione delle carrozze imperiali e le grandi serre.

La più importante è sicuramente la Hofburg, la residenza ufficiale, un complesso di edifici e di collezioni:

gli appartamenti imperiali, Kaiserappartements

il museo di sissi, Sisi Museum

le sale dell’argenteria, Silberkammer

la bellissima sala barocca della biblioteca nazionale, Prunksaal der Nationalbibliothek

la sala e le scuderie con gli allenamenti dei cavalli lipizzani, Lipizzaner in der Spanische Hofreitschule

la chiesa nel castello Augustinerkirche, che ospita il monumento a Maria Cristina di Antonio Canova,

gli attuali uffici del presidente della repubblica austriaca, Präsidentkanzlei

e le collezioni imperiali raccolte nelle sedi del Kunsthistorisches Museum,

Naturhistorisches Museum,

Weltmuseum

e Neue Burg,

e le stanze del tesoro, Schatzkammer